Bambini e sport all’aperto: ecco come vestirli in estate

Soprattutto in estate, i più piccoli sono soliti praticare maggiormente sport all’aria aperta.
Proprio per questo, non dobbiamo mai sottovalutare l’azione del sole e del caldo sul loro organismo. Vestirli ed “equipaggiarli” al giusto modo diventa quasi essenziale per il loro benessere, ed è bene scegliere dei capi d’abbigliamento adatti all’occasione.
È stato l’Ospedale Bambino Gesù di Roma ad aver fornito delle linee guida sull’abbigliamento più adatto ai bambini in queste afose giornate estive. È giusto stimolarli a muoversi all’aria aperta, fare attività e sport, ma la loro sicurezza va messa in primissimo piano.
In primis, il cappellino. È fondamentale coprire la testa per non rischiare colpi di sole. Meglio ancora se in tessuto leggero e traforato per una traspirazione ottimale, e (ovviamente) con la visiera, di modo da permettergli di proteggersi dal sole anche in caso di esposizione prolungata.
Scendendo più in basso, la t-shirt. Essa è bene sia di cotone e in colori chiari; portatene sempre una di riserva, di modo da poterla cambiare in caso di eccessiva sudorazione. Tessuti come la microfibra sono più sofisticati e conviene riservarli per attività agonistiche.
Poi i calzoncini. Da prediligere sicuramente quelli di tessuto ad alta traspirazione e di colore chiaro. Come materiale, andrebbe benissimo il cotone, ma anche il lino in alternativa.
Per la biancheria intima, occhio agli elastici troppo stretti di mutande e calzini. Possono provocare arrossamenti e non permettere il passaggio della circolazione. Usate sempre tessuti traspiranti e indumenti che non abbiano cuciture grossolane. In alternativa, i fantasmini di cotone sono partner perfetti.
Infine le calzature. Scegliete modelli idonei al fine di evitare distorsioni. Usate scarpe di tela o pelle con fondo sagomato per la corsa, e qualora dovesse fare basket è bene che queste coprano anche le caviglie. In caso di calcio o rugby saranno necessari gli scarpini appositi